Un Natale diverso

 


 

 

Natale di quando ero bambina,

un sogno antico

che non riesco a far rivivere pi¨.

Invoco quella vecchia magia

che faceva diventare quell’atmosfera,

mia…

Nelle vene mi scorreva la gioia

e quell’aria frizzante

metteva le ali alle mie gambe.

In quel turbinio di idee festose

pensavo alle mille cose da fare.

Quanta serenitÓ

aleggiava nella nostra casa

colma d’amore!

Aspettavo Babbo Natale

con tanta ansietÓ

e chiedevo tante cose

a mamma e a papÓ.

La loro bontÓ,

l’affetto grande per me,

l’unica certezza

che porto ancora dentro me.

Da sola mi basterÓ

per far rivivere quella magia…

La mia vita era poesia…


ęDaniela Costantini

Pagine dedicate al S. Natale

Indice Poesie

Home