rennedibabbonatale






Le renne di Babbo Natale
 

 

 

Le renne di Babbo Natale sono un gruppo di renne volanti che tirano la slitta di Babbo Natale la notte della Vigilia per consegnare i doni a tutti i bambini del mondo.

La presenza delle renne nella lunga storia di Babbo Natale risale al 1823 quando fu pubblicata per la prima volta la poesia "Una visita di San Nicola" L'autore della poesia, nota anche con il titolo "La notte di Natale" (The Night Before Christmas), si attribuisce a Clement Clarke Moore, che la scrisse per i suoi figli.

Clarke descrisse Babbo Natale come un omino un pò robusto e tozzo, tipo folletto, e le sue otto renne a cui diede anche un nome: Comet, Dancer, Dasher, Prancer, Vixen, Donder, Blitzen, Cupid, che in italiano possiamo tradurre come: Cometa, Ballerina, Fulmine, Donnola, Freccia, Saltarello, Donato, Cupido.

Rudolph arrivò solo nel 1939 quando Robert L. May pubblicò un libro per bambini per la catena di Grandi Magazzini Montgomery Ward

Nella storia di Robert L. May, Rudolph, nato con un naso rosso luminoso e figlio di Donner, è sempre emarginato per il suo aspetto dalle altre renne. In una Vigilia di Natale c'era troppa nebbia perché Babbo Natale potesse fare il giro del mondo per consegnare i regali. Stava per annullare la consegna dei doni quando improvvisamente notò il naso di Rudolph, cui fu dato il ruolo di capo renna, per illuminare il lungo cammino della slitta intorno al mondo. Da allora Rudolph diventò un membro permanente della Squadra di Babbo Natale.

 

 

Le renne di Babbo Natale

Non solo fanno la slitta volare e in ciel galoppano senza cadere,
ogni renna ha il suo compito speciale per saper dove i doni portare


Cometa chiede a ciascuna stella dov’è questa casa o dov’è quella.
Fulmine guarda di qui e di là per sapere se la neve verrà.
Donnola segue del vento la scia schivando le nubi che sbarran la via.
Freccia controlla il tempo scrupoloso ogni secondo che fugge è prezioso.
Ballerina tiene il passo cadenzato per far che ogni ritardo sia recuperato.
Saltarello deve scalpitare per dare il segnale di ripartire.
Donato è poi la renna postino porta le lettere d’ogni bambino.
Cupido, quello dal cuore d’oro sorveglia ogni dono come un tesoro.

Quando vedete le renne volare Babbo Natale sta per arrivare.

 

 

 

Di questa filastrocca non conosco l’autore; l’ho copiata da un quadernino dell'asilo di mio nipote. Se qualcuno ne conosce l’autore, me lo segnali per favore. Nostalgiaetenerezza rispetta i diritti d’autore. Grazie per la collaborazione.