I nostri benefici poteri...

 

 

 

Una ricerca della Nasa contro l’inquinamento ha rivelato che alcune piante sono vere e proprie mangiaveleni. Grazie al loro potere è possibile migliorare l’aria negli ambienti in cui viviamo.

Gli scienziati hanno scoperto che alcune piante assorbono altri elementi oltre l’anidride carbonica come formaldeide, benzolo, benzene, tricloroetilene, monossido di carbonio, xilene, toluene e fumo.

Tutti questi elementi sono responsabili di malesseri fisici generali e di aggravamento delle forme allergiche.

Ma come fanno? Tutto avviene tramite il complesso fenomeno della fotosintesi clorofilliana e basterà scegliere alcune piante che sono più adatte allo scopo: gerbera, crisantemo, clorofito, pianta mangiafumo, sansevieria, schefflera, filodendro, pothos, tronchetto della felicità.

 

 

CHRYSANTHEMUM MORIFOLIUM

 AZIONE: perossido di carbonio, d’azoto e anidride solforosa dei motori delle auto e degli impianti di riscaldamento

 ORIGINE: Cina 

CARATTERISTICHE: alcune specie fioriscono tutto l’anno

 CURE: non sopporta temperature sotto i 10°, ama la luce. In fioritura bagnare poco e no spruzzare le foglie. Eliminare i fiuori avvizziti e far svernre nel punto più caldo dell’appartamento 

CLOROPHYTUM COMOSUS

 AZIONE: contro il monossido di carbonio e i composti di cloro che esalano dai flaconi di molti prodotti per la pulizia della casa 

ORIGINE: Sudafrica 

CARATTERISTICHE: dura molti anni

 CURE:  va tenuto alla luce, protetto in inverno dal freddo (non sopporta temperature inferiori agli 8°) e in estate collocato in una zona arieggiata. Concimato regolarmente, con una breve pausa invernale. Il terreno deve essere sempre umido.

SANSEVIERIA TRIFASCIATA

 AZIONE: elimina benzolo e benzene che provengono dall’esterno, oltre al fumo. Perfetta per anticamere e corridoi

 ORIGINE: Indie orientali 

CARATTERISTICHE: è una delle piante che meglio si adattano all’appartamento.

CURE: tollera l’aria secca e la scarsità di luce. Soffre a temperature inferiori a 10°. E’ importante non abbondare con le annaffiature. Specialmente in inverno si deve aspettare che il terriccio sia asciutto prima di versare acqua nel sottovaso

BEAUCARNEA RECURVATA

 AZIONE: assorbe il fumo di tabacco per questo viene usata come depurante in soggiorno e nelle sale d’attesa

 ORIGINE: Messico, apprtiene alla famiglia delle agavacee

 CARATTERISTICHE: cresce senz grandi cure. Il periodo di rigloglio è primavera-estate, ma con luce e terriccio umido anche in inverno genera parecchie foglie. Non raggiunge grandi altezze

CURE: va concimata sempre poco; quasi per nulla tra marzo e ottobre

GERBERA JAMESONII

 AZIONE: aspira ossido di carbonio e di azoto, acido cianidrico, benzopirene, esalati dagli impianti di riscaldamento e dalle sigarette

 ORIGINE: Africa e Asia

 CARATTERISTICHE: fioritura lunghissima, da luglio al marzo seguente

 CURE: si semina tra febbraio e marzo in ambiente tiepido. Soffre sotto i 7°. La terra va tenuta umida. Da collocare in piena luce in inverno e in leggera ombra d’estate

SCHEFFLERA OCTOPHILLUM

 AZIONE: ripulisce da acido cianidrico, ossido d’azoto, benzopirene. Ottimo rivelatore di inquinanti. Se l’aria non è pulita, avvizzisce

 ORIGINE: Tropici

 CARATTERISTICHE: arbusto con foglie spesse e fioritura a pannocchia 

CURE: soffre alla luce diretta e a temperature inferiori a 11°. Va bagnata abbondantemente dal sotovaso. Pulire le foglie con un batuffolo di cotone

DRACAENA DEREMENSIS

(tronchetto della felicità)

 AZIONE: efficace per formaldeide, benzolo, benzene tricloroetilene; abbatte gli inquinamenti di lacche e detersivi

 ORIGINE: Tropici

 CARATTERISTICHE: grande adattabilità

 CURE: basta bagnare molto in estate e tenere umido in inverno; tenere alla luce e tagliare le zone giallastre delle foglie. Da spolverare di tanto in tanto. Attenzione alle correnti d’aria e alle temperature minime: sotto i 7° sopravvive difficilmente

PHILODENDRON

 AZIONE: assorbe composti di metalli, solventi organici e formaldeide. Molto adatto per gli ambienti di lavoro

 ORIGINE: America tropicale

CARATTERISTICHE: rampicante, particolarmente robusto, sopravvive anche dove l’aria è più pesante

CURE: amante del ccaldo (sotto i 13° sopravvivonoi difficilmente). Va cimato per favorire lo sviluppo a cespuglio, e sostenuto da bastoncini. Frequenti annaffiature; spruzzare con acqua a temperatura ambiente; tenere alla luce

POTHOS (Scindapsus Aurens)

 AZIONE: contro formaldeide e anche xilene, toluene, prodotti da computer e fotocopiatrici

 ORIGINE: regioni tropicali

 CARATTERISTICHE: rampicante (fino a un metro e ottanta centimetri)

 CURE: cresce in terreno umido e grasso o in acqua. Non va esposto alla luce diretta o alle correnti d’aria.

Va sostenuto con dei bastoncini frequentemente inumiditi o cilindri ricoperti di materiale spugnoso

 

 

 

 

Home