LE FATE DEL FUOCO

 

Fin dai primordi della civiltà umana  il  fuoco è stato oggetto di culto e gli venivano attribuiti poteri magici.  
Durante questi riti, negli equinozi e nei solstizi venivano accesi dei focolari nei boschi e si ballava intorno ad essi.

Queste fate dimorano tra le fiamme di un fuoco o tra le scintille dei lampi.

Le Fate del fuoco sono mutevoli di natura, e possono diventare veramente ostili quando vengono offese. Abitano dentro ad un fuoco, una scintilla, un lampo anche nell'elettricità statica dei vestiti. Se si ha la fortuna di averne una in casa, ci si deve  ricordare di trattarla bene e mostrarle gratitudine; in caso contrario diventerebbero terribilmente ostili. Tra le più conosciute ricordiamo le Fiammelle e le Salamandre.

 

 

LE FIAMMELLE

Hanno molta energia e sono molto importanti perché senza di loro il fuoco non potrebbe esistere.  Il loro aiuto può essere richiesto, ma con attenzione perché anche la Fiammella più leggera può dare origine a un fuoco tremendo che non sanno controllare. Si presentano come delle scintille o delle piccole palle di fuoco, ma sono anche in grado di cambiare le loro dimensioni a piacimento. Possono prendere anche le sembianze delle lucertole, immobili  vicino a fonti di calore.


LE SALAMANDRE

Sono completamente differenti dalle creature con lo stesso nome.

Sono molto snelle e abitano vicino ai vulcani. Quando sono in attività hanno la forma di lingue di fuoco e di sfere luminose che vagano nell'aria.