La Mangiatoia

 

 

Il Presepe rappresenta la Natività

e vuol dire letteralmente “mangiatoia”.

Le figure che popolano i nostri Presepi hanno

un grande valore simbolico. 

Una delle opere pittoriche più belle raffiguranti

la nascita del Salvatore appartiene a Giotto

che dipinse un bellissimo affresco

nella Basilica Superiore di Assisi.

Il bue e l’asinello

simboleggiano il popolo ebreo e pagano,

 mentre i Re Magi

rappresentano le tre età dell'uomo:

 gioventù, maturità e vecchiaia

e le tre razze umane:

semitica, camitica e giapetica.

Anche i doni dei Magi

sono interpretati simbolicamente:

 l'incenso per la natura Divina di Gesù,

la mirra per la Sua umanità

e l'oro perché era un dono riservato ai re.

La leggenda vuole attribuire

a S. Francesco d’Assisi

la tradizione del Presepe

perché durante la notte del Natale

 del 1223 il fraticello

realizzò a Greccio

il primo Presepe

 vivente per far rivivere

alla popolazione del luogo

 l’atmosfera di Betlemme.