Giorni d'estate





Giorni d’estate pieni di giochi e risate,

voci allegre e spensierate,

corse in bicicletta e passeggiate nei prati.

La cena, solo una distrazione

per quel nostro stare insieme.

Mangiavamo in tutta fretta

per poter stare di nuovo in compagnia.

Le scale di pietra di quella casa antica

si popolavano poco a poco

e come per magia

diventavano un palcoscenico

dove regnava l’allegria.

Chitarre, fisarmonica e canzoni

e la nostra fantasia…

ospite d’onore della nostra compagnia.

In pochi attimi uscivano tutti dalle case

e in quella stradina piena

di ciottoli e di sassi

alcuni cominciavano a ballare.

Lucciole, grilli e un tetto di stelle…

Intorno a noi solo un’allegra semplicitą

e una genuina sensazione di libertą.

 

 

©Daniela Costantini 

(dedicata agli amici di Villa San Sebastiano)

Chitarre, fisarmonica e canzoni...

Il ricordo ora brucia dentro al cuore.

Damiano ora sta Lassł, ci ha lasciato, ma tutti gli Angeli ascoltano le sue melodie e le sue poesie.

Eri un grande Damią...

Ci manchi tanto, sempre pił ci mancherai... Ti voglio bene, hai portato via con te il sorriso della nostra gioventł...

Daniela

 



 

 

Menu Poesie

 

Home