Grazie per questo bambino,
per il suo arrivo nella vita,
per il suo primo sguardo,
per il suo primo sorriso.
Signore,
noi ti diciamo tutta la nostra gioia,
perché questo bimbo
è diventato per noi,
suoi genitori,
il segno vivo del nostro amore.

 

A te, Creatore,
a te, il potente,
questa tenera pianta,
frutto nuovo
dell’albero antico.
Tu sei il Padre,
noi siamo tuoi figli.
A te, Creatore,
offriamo
questa nuova pianta.

Padre della vita,
il nostro bambino sia per noi
fonte di unione.
Suscita in noi forza e coraggio
Per essere ai suoi occhi
Persone adulte e realmente
Cristiane e generose,
attente agli altri,
che non indietreggiano davanti
alle loro responsabilità.

Guidaci nella sua educazione,
perché egli possa realizzare
la sua vocazione
di uomo e di cristiano.

Signore,
benedici il bambino che ci hai donato.
Insegnaci ad aprire i suoi occhi
Per vedere tutto ciò che è bello,
il suo spirito a tutto ciò che è vero,
il suo cuore a tutto ciò che è bene.
Sii tu vicino a lui
Per proteggerlo
Lungo il cammino della vita.
Meglio di noi veglia su di lui
E prendilo come tuo figlio.

Non aprirò
Più una porta di scatto:
potrebbe esserci un sederino
seduto dall’altra parte.
Non chiuderò più un cassetto
Con un colpo secco di ginocchio:
le manine s’insinuano dappertutto.
Farò un gesto lentamente,
con delicatezza.
Non dormirò più come un sasso:
sarò all’erta per il minimo sospiro.
Non poserò più
La tazza del tè bollente
Sul bordo del tavolo.
Spegnerò il mozzicone della sigaretta
con particolare cura.
Non dirò più
con la superba sicurezza
di una volta:
“ Il tal giorno farò la tal cosa,
ma applicherò dei “forse”
alle ali dei miei progetti.

Ti ho dato la vita,
ma non posso viverla per te.
Posso insegnarti delle cose,
ma non posso fare in modo che tu le impari.
Posso darti delle direttive,
ma non posso esserti sempre accanto per guidarti.
Posso permettere che tu sia libero,
ma non posso essere responsabile dell'uso che farai della tua libertà.
Posso portarti in chiesa,
ma non posso indurti a credere.
Posso insegnarti la differenza fra ciò che è giusto e ciò
che è sbagliato, ma non posso decidere per te.
Posso offrirti un consiglio,
ma non posso fare in modo che tu l'accetti.
Posso donarti amore,
ma non posso forzarti a riceverlo.
Posso insegnarti ad essere un amico,
ma non posso far sì che tu lo sia.
Posso insegnarti a condividere,
ma non posso indurti ad essere altruista.
Posso insegnarti il rispetto,
ma non posso obbligarti a comportarti con onore.
Posso prevenirti circa gli amici,
ma non posso sceglierli per te.
Posso insegnarti intorno al sesso,
ma non posso mantenerti puro.
Posso parlarti dell'alcool,
ma non posso dire 'NO' al posto tuo.
Posso avvertirti del pericolo delle droghe,
ma non posso evitare che tu ne faccia uso.
Posso avvertirti del pericolo del peccato,
ma non posso renderti morale.
Posso pregare per te,
ma non posso far sì che tu cammini con Dio.
Posso insegnarti di Gesù,
ma non posso farne il tuo Salvatore.
Posso insegnarti la strada della vita,
ma non posso indurti a camminare per essa.
Posso dirti come si vive,
ma non posso vivere al posto tuo



 

TESORI PER L'ANIMA