2 Ottobre

Festa dei SS. Angeli Custodi


Angelo di Dio che sei il mio custode, illumina, custodisci, reggi e governa me che ti fui affidato dalla Pietà Celeste. Amen

NOVENA AI SANTI ANGELI CUSTODI

 

 

Nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

 

O DIO, VIENI A SALVARMI.

SIGNORE, VIENI PRESTO IN MIO AIUTO.

 

GLORIA AL PADRE

 

CREDO

 

 

PRIMA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, fedele esecutore dei consigli di Dio che fin dai primi momenti della mia vita vegli sulla mia anima e sul mio corpo, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro degli angeli destinati a custodi degli uomini dalla divina bontà.

Ti prego di preservarmi da ogni caduta nel presente pellegrinaggio, affinchè l’anima mia si conservi sempre nella purezza ricevuta per mezzo del santo Battesimo.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

SECONDA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, affezionato compagno e unico vero amico che sempre e ovunque mi accompagni, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro degli arcangeli eletti da Dio ad annunziare cose grandi e misteriose.

Ti prego di illuminare la mia mente per farmi conoscere la divina Volontà, e di muovere il mio cuore per farmi vivere sempre conformemente alla fede che professo, così da ricevere il premio promesso ai veri credenti.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

TERZA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, sapiente maestro che non cessi mai d’insegnare la vera scienza dei santi, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro dei principati, destinati a presiedere agli spiriti minori.

Ti prego di vigilare sui miei pensieri, sulle mie parole e sulle mie opere perché, conformandomi in tutto ai tuoi salutari insegnamenti, non perda mai di vista il santo timor di Dio, principio unico ed infallibile della vera sapienza.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

QUARTA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, amorevole guida che con miti rimproveri e con continue ammonizioni mi inviti a riscattarmi dalla colpa, ogni qualvolta per mia disgrazia vi sono caduto, ti saluto e ti ringrazio, insieme al coro delle potestà destinate a frenare il demonio.

Ti prego di svegliare l’anima mia dal letargo della tiepidezza in cui vive tuttora per resistere e trionfare su tutti quanti i nemici.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

QUINTA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, potente difensore che facendomi assiduamente scorgere le insidie del demonio negli inganni del mondo e nelle lusinghe della carne, me ne faciliti la vittoria ed il trionfo, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro delle virtù, destinate da Dio ad operare miracoli e a spingere gli uomini sulla strada della santità.

Ti prego di soccorrermi in tutti i pericoli e di difendermi in tutti gli assalti, affinchè possa camminare sicuro nella pratica di tutte le virtù, specialmente dell’umiltà, della purezza, dell’obbedienza e della carità, le più care a te, e le più indispensabili alla salvezza.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

SESTA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, consigliere ineffabile che nei modi più vivi mi fai sempre conoscere la volontà di Dio e i mezzi più opportuni per realizzarla, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro delle dominazioni elette da Dio a comunicare i suoi decreti e a darci la forza di dominare le nostre passioni.

Ti prego di liberare la mia mente da tutti i dubbi importuni e da tutte le pericolose perplessità, affinchè, libero da ogni timore, assecondi sempre i tuoi consigli, che sono consigli di pace, di giustizia e di santità.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

SETTIMA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, zelante avvocato che con incessanti preghiere rivolte al cielo, intercedi per la mia eterna salvezza e allontani dal mio capo i meritati castighi, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro dei troni eletti a sostenere il soglio dell’Altissimo e a stabilire gli uomini nel bene.

Ti prego, nella tua carità, di concedermi il dono inestimabile della finale perseveranza, affinchè nella morte trapassi felicemente dalle miserie dell’esilio terreno alla gioia eterna della Patria Celeste.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

OTTAVA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, consolatore benigno che con soavi ispirazioni mi conforti in tutti i travagli della vita presente e in tutti i timori della futura, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro dei cherubini che, pieni della scienza di Dio, sono eletti ad illuminare la nostra ignoranza.

Ti prego di assistermi, con particolare sollecitudine, e di consolarmi sia nelle difficoltà presenti sia nei tormenti futuri; affinchè rapito dalla tua dolcezza, riflesso di quella divina, distolga il cuore dalle fallaci lusinghe terrene per riposare nella speranza della futura felicità.

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio

 

NONA INVOCAZIONE

Angelo, mio custode, infaticabile collaboratore della mia salvezza eterna che mi elargisci in ogni momento innumerevoli benefici, ti saluto e ti ringrazio, insieme a tutto il coro dei serafini che, accesi della divina carità, sono eletti ad infiammare i nostri cuori.

Ti prego di accendere nell’anima mia una scintilla di quello stesso angelico amore affinchè, distrutto in me tutto quello che è del mondo e secondo la carne, possa, senza ostacolo, contemplare le cose celesti. Dopo aver corrisposto, sempre fedelmente, la tua amorevole premura su questa terra, possa lodarti, ringraziarti e amarti nel Regno dei Cieli. AMEN

 

Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre, Angelo di Dio